Mamme e creative!

Condividi con i tuoi amici!

“Neanche oggi basteranno 24 ore” .

Questa è la prima frase che mi viene in mente la mattina appena apro gli occhi. Far coincidere il lavoro di creative con gli impegni della  famiglia , per noi mamme , è un’avventura senza fine. Per questo motivo ogni creazione che riusciamo a portare a termine è un traguardo raggiunto con orgoglio!!!!

Condividere le mie passioni con i miei figli è la cosa che più mi piace: andare a  fare acquisti nei mercatini o visitare le fiere sono le cose che amo fare di più , anche se poi  mentre cerchi di fotografare ogni particolare che potrebbe  darti un’ispirazione,  loro  continuano a chiederti a che ora andiamo via.  Non è  semplice far accettare ai cuccioli di casa che hai anche altre passioni oltre a loro e loro non vedono di buon occhio il tempo che tu passi assorta nella tua “dimensione creativa“. E proprio per evitare quei musetti imbronciati noi mamme/creative ci ritagliamo i nostri spazi in orari particolari.

Un amica che cuce, mi raccontava di riuscire a lavorare tranquilla e senza distrazioni,  dopo cena. Un’altra amica mi confidava invece di  trovare la giusta ispirazione alle prime luci dell’alba. Io personalmente riesco a produrre il pomeriggio subito dopo pranzo e prima dei compiti,quando in casa regna una sorta di torpore e stanchezza dal ritorno da scuola e i bambini cercano un Po di relax sul divano difronte ad un bel film. È proprio in quel momento che colgo l’occasione per sgattaiolare in veranda per mettermi a cucire fino a quando una vocina alle mie spalle mi riporta sulla terra chiedendomi: “Mamma facciamo i compiti!!!?”.

Siamo felici così noi mamme/creative anche quando per seguire creazioni, compiti e marito ci ritroviamo a lavare i piatti del pranzo alle 7 di sera😰😰😰😰😰. A volte si ha l’impressione di annegare tante sono le cose da seguire, ma la nostra passione e creatività è più forte della voglia di mollare che  si affaccia nei momenti più delicati. Comunque tra mariti da accudire, compiti da fare è prime crisi adolescenziali noi andiamo avanti cercando di incastrare ogni impegno della giornata in modo da ritagliarci uno spazio che ci consente di seguire i nostri interessi e le nostre passioni e ripartire con più grinta di prima!!!!!! D’altronde siamo o non siamo il sesso forte!!!!???….. Alla prossima amiche creative! Lasciate un commento👇👇👇 e fatemi sapere come riuscite a conciliare il lavoro con la famiglia!!!! Un bacio a tutte!!!!!😘

Come si spetta!

Condividi con i tuoi amici!

“Come si spetta” è la frase che usava pronunciare spesso  una mia zia che faceva la sarta di professione e lasciava intendere che il capo di abbigliamento, piuttosto che la  tenda o  qualsiasi altra creazione, dovesse essere cucita in modo corretto e pulito. Oggi questa affermazione viene quasi sempre disattesa. Complice la fretta, molte creazioni appaiono approssimative. Ed è per questo motivo che  volevo mostrarvi passo dopo passo come tagliare dritta la stoffa seguendo la trama. Uno dei tanti trucchi che consentono di rendere un lavoro più preciso.                 

  1. Prendiamo la misura del telo  che dobbiamo utilizzare, ed eseguiamo un piccolo taglio.                                           
  2.  Individuare la trama,cioè il  filo da tirare.                                                           
  3. Tirare la trama delicatamente evitando di spezzarla. Si creerà una arricciatura nella stoffa. Si deve cercare di sfilare la trama dalla stoffa.                                                        
  4. Una volta sfilata la trama si crea, nella stoffa, una linea. Seguendo questa linea con le forbici riusciremo a tagliare perfettamente dritta la striscia di stoffa che dobbiamo utilizzare.                                                                                                                   Spero che questo breve tutorial fotografico vi sia stato d’aiuto! A presto amiche creative !!! Lasciate un commento qui sotto👇👇👇 anche solo per farmi sapere se il tutorial vi è piaciuto o se avete qualche consiglio da darmi!!!! Grazie !!!😉😉😉😉

 

E tu ai sogni ci credi ?

Condividi con i tuoi amici!

Il titolo è tutto  un programma! Alzi la mano chi di voi non ha mai pensato di trasformare la propria passione in un vero e proprio lavoro !! Io per prima ci ho tentato! Ma non parlo di un lavoro fatto a casa….. quello lo facciamo già tutte noi, parlo di un vero e proprio lavoro che ti porta ad uscire da casa per andare ad aprire il tuo laboratorio! Che soddisfazione poter dire di avercela fatta! Chi ci ha provato può dire  che la strada è tutta in salita ! Ma qualcuno ce l’ha fatta …diventando per gli altri uno stimolo a continuare e coltivare la propria passione sperando un giorno di poter realizzare il proprio sogno nel cassetto.

È durante diversi mercatini ed esposizioni che ho conosciuto due ragazzi che sono riusciti  a far diventare la loro più grande passione in un vero e proprio lavoro!!!!…..E vi sembra poco?! Entrambi  autodidatta i nostri due amici creativi hanno scelto due  rami artisticoartigianali molto differenti.

Massimo Map  Piga

Massimo Map Piga  l ‘ ho conosciuto durante una rassegna artistica nel centro storico di una delle più belle città della Sardegna:  Iglesias. Le sue creazioni particolarmente vivaci e caratteristiche sono un tripudio di colori e rappresentano in chiave ironica momenti importanti della vita politica, sociale e culturale del paese. Infermiere di professione e pittore per passione Map, che ha iniziato a dipingere per rilassarsi, oltre a creare dei dipinti su tela e degli oggetti  caratteristici , ha contribuito a rendere uno dei rioni più degradati della città   una tela a cielo aperto con i palazzi a fare da cornice.

Ha collaborato con diverse testate giornalistiche con le sue vignette, mentre le sue creazioni le  potete ammirare, oltre che su mezza città  di Iglesias anche sulla sua pagina fb Massimo Map Piga. Complimenti al nostro amico pittore !!!!

Massimo Map Piga a lavoro nel rione di Serra Perdosa

Durante una esposizione di articoli handmade, in un istituto di assistenza agli anziani, a cui sono stata invitata a partecipare ho conosciuto Maria Ilaria Olianas. La prima cosa che mi ha colpito di questa ragazza era la sua postazione piuttosto piccola, ma di gran classe e raffinatezza. Quando la vidi capii subito che sarebbe andata lontano, le sue creazioni erano veramente particolari e preziose.

Imm Bijoux
Imm Bijoux

Ecco cosa ci ha confidato la nostra amica creativa che potete trovare alla pagina fb Imm Bijoux :”Allora ho iniziato per hobby da auto didatta, dopo l’esperienza di vendita con i temporary shop ho deciso di aprire partita iva e di affinare la tecnica della saldatura, i bijoux sono tutti saldati a mano e sono realizzati con cristalli Swarovski. Attualmente gestisco lo Shop Online e ho due angoli di vendita a Cagliari presso i negozi One e Recyclerie.”

Imm Bijoux
Imm Bijoux

 Questi nostri amici ci dimostrano che i sogni si possono realizzare, basta crederci ! E per tutti coloro che stanno ancora  inseguendo il proprio sogno

In bocca al lupo!!!!!