COME FOTOGRAFARE LE CREAZIONI FATTE A MANO

Condividi con i tuoi amici!

Sapere come fotografare le creazioni fatte a mano è molto importante nella presentazione degli oggetti. Che sia un negozio online o una semplice pagina Facebook per fare conoscere la nostra arte, le foto non devono mai essere lasciate al caso.

E’ vero che dopo tante ore di progetti, prove e lavoro, non abbiamo tanta energia da dedicare alla fotografia, la quale probabilmente non fa parte del nostro hobby. Tuttavia se vogliamo dare la giusta importanza ai nostri oggetti handmade non abbiamo molta scelta:

  1. chiediamo aiuto ad un fotografo professionista
  2.  impariamo a fare delle foto interessanti

Naturalmente non vogliamo neanche mettere a paragone i due casi, se avete la fortuna di poter pagare un fotografo fatelo subito, anzi se il vostro non è un hobby creativo, ma un vero e proprio lavoro, meglio dedicare risorse ed energie proprio sulla fotografia. Per tutti gli hobbisti invece le  foto saranno sempre amatoriali e fatte in casa, molti di noi non hanno nemmeno una macchina fotografica e si affidano allo smartphone, ma nulla ci impedisce di imparare qualche piccolo trucco dai fotografi!

Come fotografare le creazioni fatte a mano

Anche con un semplice smartphone possiamo migliorare le fotografie delle creazioni per renderle più luminose e far risaltare al meglio i nostri oggetti handmade.

  • LUCE. La luce è un punto dolente perché con la luce artificiale il risultato è spesso deludente. A seconda dei materiali che usiamo il riflesso è inevitabile. L’ideale è fotografare gli oggetti con la luce naturale, durante le belle giornate, sia all’aperto che dentro casa.

Per fotografare gli oggetti di piccole o medie dimensioni esistono delle fantastiche light box di diverse dimensioni, cioè delle scatole dalle pareti trasparenti con dei faretti. Le pareti della scatola filtrano la luce nel modo corretto dando lo stesso effetto di uno studio fotografico.

lightbox per fotografare le creazioni fatte a mano

Lo scopo della lightbox è quello di illuminare l’oggetto da tutte le angolazioni, senza ombre o riflessi. L’effetto finale è questo:

come fotografare le creazioni fatte a mano

 

  • SCEGLIERE LO SFONDO.  A seconda del colore delle nostre creazioni handmade dovremo scegliere uno sfondo che faccia risaltare l’oggetto.  Per oggetti colorati vanno benissimo gli sfondi bianchi o pastello, in questo caso è utile usare una tovaglia o un lenzuolo ben stirato da usare su un tavolo, oppure direttamente sul legno, sul marmo o sul pavimento.

Possiamo semplicemente poggiare il nostro oggetto e fotografarlo con uno sfondo neutro in modo da farne risaltare tutte le caratteristiche. Se l’oggetto invece è molto chiaro, bianco o molto luminoso, possiamo scegliere sfondi più scuri che lo facciano risaltare al meglio, ad esempio l’azzurro, il verde o il nero. Se non abbiamo tempo questa è la soluzione migliore: uno sfondo semplice e monocolore.

come fotografare le creazioni fatte a mano

  • FOTOGRAFARE IN UN CONTESTO. L’oggetto può essere fotografato nel suo contesto naturale. Ad esempio una tovaglietta per la colazione fa una bella figura fotografata insieme ad una bella tazza e dei biscotti, la calza della Befana appesa al caminetto, un bracciale o un paio di orecchini sono ancora più splendidi se indossati da una modella ( e qui a chiedere aiuto alle sorelle, amiche e vicine di casa il passo è breve!). Gli oggetti utili sono belli da mostrare nel loro uso naturale, un astuccio pieno di pastelli e penne colorate, un vaso con i suoi fiori, un portachiavi con le chiavi attaccate.

come fotografare le creazioni fatte a mano

  • FOTOGRAFARE FUORI CONTESTO. Se non abbiamo la pazienza di organizzare il contesto per il nostro oggetto, non abbiamo light box, non abbiamo nessuno che indossi le nostre creazioni, come fotografare le creazioni fatte a mano in modo efficace? Possiamo fotografare gli oggetti fuori contesto. Queste foto risultano spesso divertenti e creative, ad esempio un bracciale fotografato sulla sabbia al mare, o una bambola di stoffa seduta tra i fiori in giardino,  una borsa appesa ad un albero. Gli sfondi naturali funzionano sempre!

come fotografare le creazioni fatte a mano

E voi? Come fotografate le vostre creazioni?

 

Mamme e creative!

Condividi con i tuoi amici!

“Neanche oggi basteranno 24 ore” .

Questa è la prima frase che mi viene in mente la mattina appena apro gli occhi. Far coincidere il lavoro di creative con gli impegni della  famiglia , per noi mamme , è un’avventura senza fine. Per questo motivo ogni creazione che riusciamo a portare a termine è un traguardo raggiunto con orgoglio!!!!

Condividere le mie passioni con i miei figli è la cosa che più mi piace: andare a  fare acquisti nei mercatini o visitare le fiere sono le cose che amo fare di più , anche se poi  mentre cerchi di fotografare ogni particolare che potrebbe  darti un’ispirazione,  loro  continuano a chiederti a che ora andiamo via.  Non è  semplice far accettare ai cuccioli di casa che hai anche altre passioni oltre a loro e loro non vedono di buon occhio il tempo che tu passi assorta nella tua “dimensione creativa“. E proprio per evitare quei musetti imbronciati noi mamme/creative ci ritagliamo i nostri spazi in orari particolari.

Un amica che cuce, mi raccontava di riuscire a lavorare tranquilla e senza distrazioni,  dopo cena. Un’altra amica mi confidava invece di  trovare la giusta ispirazione alle prime luci dell’alba. Io personalmente riesco a produrre il pomeriggio subito dopo pranzo e prima dei compiti,quando in casa regna una sorta di torpore e stanchezza dal ritorno da scuola e i bambini cercano un Po di relax sul divano difronte ad un bel film. È proprio in quel momento che colgo l’occasione per sgattaiolare in veranda per mettermi a cucire fino a quando una vocina alle mie spalle mi riporta sulla terra chiedendomi: “Mamma facciamo i compiti!!!?”.

Siamo felici così noi mamme/creative anche quando per seguire creazioni, compiti e marito ci ritroviamo a lavare i piatti del pranzo alle 7 di sera😰😰😰😰😰. A volte si ha l’impressione di annegare tante sono le cose da seguire, ma la nostra passione e creatività è più forte della voglia di mollare che  si affaccia nei momenti più delicati. Comunque tra mariti da accudire, compiti da fare è prime crisi adolescenziali noi andiamo avanti cercando di incastrare ogni impegno della giornata in modo da ritagliarci uno spazio che ci consente di seguire i nostri interessi e le nostre passioni e ripartire con più grinta di prima!!!!!! D’altronde siamo o non siamo il sesso forte!!!!???….. Alla prossima amiche creative! Lasciate un commento👇👇👇 e fatemi sapere come riuscite a conciliare il lavoro con la famiglia!!!! Un bacio a tutte!!!!!😘

DIPINGERE I SASSI

Condividi con i tuoi amici!

Il magico mondo dei Sassi Animati

La tecnica per dipingere i sassi lascia spazio a migliaia di opportunità. Dai sassi levigati dall’acqua e dal vento nascono quadri che raccontano una storia, un’emozione, una famiglia. Alessia e i suoi variopinti Sassi Animati ci hanno colpito per l’originalità e la varietà delle situazioni e dei messaggi.

come dipingere sui sassi, tecnica per dipingere i sassi, colori per dipingere i sassi, quadri 3d, quadri con i sassi
Sassi Animati

Come cercare e trovare sassi di diverse forme per adattarli all’idea e al dipinto che si ha in mente, lucidarli e colorarli per inserirli al loro posto. A volte è un sasso particolare e dalla forma insolita che ispira a creare un intero ambiente intorno.

Come fa una bambina a guardare negli occhi una giraffa? Si sceglie un paio di trampoli per essere alla sua altezza… Ma  cosa ci fanno due galline sulla groppa di una giraffa? Forse non hanno mai visto una bambina… ?

come dipingere i sassi, colorare i sassi, quadri 3D
Sassi Animati

Guardando questi quadretti avrete l’impressione che i sassi siano davvero animati , la fantasia non ha limiti e altri oggetti inanimati prendono vita, come i rametti spezzati che rivivono in un albero e un pezzetto di conchiglia che si trasforma in una gonna accarezzata dal vento.

Sassi Animati

Dipingere i sassi significa realizzare quadri 3D ricchi di colore e magia che diventano idee regalo originali e uniche, per la festa della mamma, per la festa del papà e per tante altre occasioni in cui dimostrare il nostro amore per gli altri. Guardando questi dipinti con i sassi ci vengono in mente soprattutto i bambini, non solo come destinatari del quadro, ma come artisti in prima persona. Possiamo coinvolgerli nella scelta dei sassi e di altri oggetti da trasformare in una storia personalizzata e unica, insegnare a dipingerli e creare ogni giorno nuovi mondi dove i sassi si fanno leggeri come nuvole, come note musicali e mongolfiere, potenti come un razzo e caldi come il sole…

Sassi Animati

Per conoscere Alessia e i suoi Sassi Animati visitate il suo shop online o la sua pagina Fb Sassi Animati, mi raccomando non chiamateli solo sassi!